Scrivere

Grido

Luca Falangone
(Riflessioni)

Forse perché
essere felici
è un treno
che passa
e non ritorna,
forse perché
ancora aspetto
quel picco sublime
d’amore
come fosse
una fiamma mai spenta.
Forse perchè
senza te
si dilungano le stagioni
col vuoto più intenso
da tradire al ricordo
di un solo momento.
Forse perché
in questo labirinto
l’abisso si rischiara
e piega ogni cosa
al suono di un grido.
(43 letture dal 12/10/2018)
Altre poesie di Luca Falangone

<< scorri poesie >>
<< Luca Falangone >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.