Scrivere

Senza scelta

Rosellina Brun
(Riflessioni)

Gira il tempo fra le mani
e ruota la girandola nel vento
mentre s’ intrecciano le strade.
Davanti ai bivi non c’è scelta
si paralizza ogni pensiero
e i sandali affondano nella sabbia
senza che il sole possa sciogliere
l’ ultimo nodo del destino.
Prigionieri senza scelta
sono i pensieri del dopo
e lasciano sul sentiero
solo croci di legno e fiori.
Il luogo del dubbio avanza
fra le sterpaglie e le spine
che chiudono la vista del mare.
La corsa sembra finita
davanti al dubbio che non manca
e si ferma l’ ultima lucciola impazzita
a cercare una foglia su cui dormire.
Ci saranno ancora sospiri e pensieri
in quell’ angolo di mondo
e si conserverà la strada
che domani condurrà verso l’ ignoto.
(67 letture dal 20/04/2019)
Altre poesie di Rosellina Brun

<< scorri poesie >>
<< Rosellina Brun >>
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.