Scrivere

Pasqua

Alberto De Matteis
(Festivita')

Nel Sepolcro la pietra rotolata
han trovato le Pie Donne stamane,
ed un Angelo di bianco vestito
"Non è qui, dice, Colui che cercate".

Le campane, da tre giorni ormai mute,
d’improvviso si son messe a cantare
Alleluja, insieme agli angeli in cielo,
poi che oggi è risorto il Re della gloria.

È Pasqua, e ognuno si sente più buono,
mentre il Cristo con amore ripete:
"Cessi ogni guerra, ritorni la pace
in questo mondo assetato d’amore".

Pur la Natura risorge gioiosa
donando col sole fiori olezzanti,
ove svolazzano bianche farfalle
per far lieti gli innocenti bambini.
(118 letture dal 21/04/2019)
Altre poesie di Alberto De Matteis

<< scorri poesie >>
<< Alberto De Matteis >>
3 commenti a questa poesia:
   «versi musicali e belli che
esprimono la bellezza ed
il significato di questa
festa elogio al valente
poeta» di carla composto    «Sono quattro deliziose strofe di versi endecasillabi per comporre una meravigliosa ode alla Pasqua di resurrezione.
Versi musicali e ben metricati che si imprimono dentro il cuore di chi legge creando una miriade di emozioni.
Complimenti al Poeta.» di Sara Acireale    «Bellissimi versi che esprimono tutto il mistero e la bellezza della Santa Pasqua. Complimenti!» di Franca Merighi
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.