Scrivere

"I sogni già sbocciati"

Stefano Canepa
(Morte)

I dubbi
saranno un vento leggero
sussurrato alla luna
sulle ali di un corvo

Nessuna parola
risuonerà fra le nubi
e la sera arriverà dolcemente
col colore del tramonto

Se sentirai
le mie carezze pallide
forse una stella cadrà
fra i sogni già sbocciati

La fine
arriverà di notte
quando il canto del tempo
batterà le ore

Più lontane del ricordo.
(94 letture dal 05/05/2019)
Altre poesie di Stefano Canepa

<< scorri poesie >>
<< Stefano Canepa >>
1 commenti a questa poesia:
   «Con la notte, la morte, il buio e non x ultimo l’ombra il poeta arricchisce il filone poetico a cui è legato con maestria.» di Francesco Rossi
Indietro
Menu generale

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.